giovedì 19 aprile 2018

La mia prima Tortilla

Tortilla n.1





Non avevo mai fatto una tortilla! Solo frittate: buone, buonissime , ma niente a che vedere con la consistenza , il sapore e la forma di una  vera tortilla. Provare per credere!
Questa è la prima sfida lanciata da Mai, vincitrice di MTC n. 71: preparare una tortilla classica, secondo le sue indicazioni(Qui).
Eccola, allora! Ci ho già fatto uno spuntino, ma ne resta più che a sufficienza per chi arriverà stanotte, affamato, e anche per domani, visto che per adesso il nostro nucleo familiare si è più che dimezzato.E' certo, però, che la tortilla sarà uno dei piatti da fare e rifare, da mangiare calda, tiepida, fredda, di ritorno dal mare, classica o con mille varianti. Stavolta non ho modificato neanche una briciola, proprio perchè desideravo avvicinarmi il più possibile all' originale: solo così, penso di poter essere credibile quando invece, come farò presto, la rivoluzionerò, così come richiesto da Mai. 
Unico elemento in più alla ricetta, questa volta, è una salsa agrodolce della mia infanzia, che rifaccio spesso ,con la profumatissima menta del mio balcone.

Ingredienti
(per una padella di 25 cm di diametro)

1 kg e 200 g di patate già lavate e pelate
11 uova ( sempre dispari, come dice Mai)
1 grossa cipolla dorata
olio evo 
sale






Procedimento

Tagliare grossolanamente le patate e porle a friggere in padella, con l'olio, a fuoco basso. Dopo una decina di minuti, aggiungere la cipolla, tagliata a jiulienne , e salare. Portare a cottura, facendo in modo che il tutto diventi croccante ma senza spappolarsi o bruciare.
Nel frattempo, rompere le uova in una grossa ciotola e sbatterle , salandole. Cotte le patate, versarle nella ciotola, evitando di versare anche l'olio ,aggiustare , se necessario, di sale , e rimettere tutto nella padella. Portare a mezza cottura, muovendo
spesso la padella e, prima che il composto si asciughi troppo, girare la tortilla, con l'aiuto di un coperchio o di un piatto del diametro adatto (Mai suggerisce di inumidire il piatto, per far scivolare meglio la tortilla).
Far scivolare nuovamente la tortilla nella padella e completarne 
la cottura, in maniera, però, che al centro rimanga giustamente morbida e rimboccandone i bordi con il dorso di un cucchiaio di legno. Al centro deve rimanere umida, "bavosa".
Ricapovolgerla sul piatto da portata e servirla con la salsa agrodolce.


Per la salsa agrodolce

200 g di passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
un cucchiaino di zucchero 
50 g di aceto bianco
sale
olio evo 
foglie di menta fresca

Procedimento

Porre in un padellino l'aglio con poco olio solo per insaporirlo, senza permettere che bruci. Eliminarlo e versare la passata, aggiustando di sale.
Fare restringere una decina di minuti e poi unire lo zucchero mescolato all'aceto.
Far evaporare, aumentando il gas, ed infine aggiungere le foglie di menta fresca.
Si serve fredda.









Con questa ricetta partecipo a Mtc n. 72

banner_sfidadelmese_72