lunedì 3 luglio 2017

Bellini


Bellini 

Il cocktail dell'estate




L'immagine può contenere: sMS



Per Il Calendario del cibo italiano,oggi, in occasione della Giornata nazionale degli aperitivi, ho preparato il Bellini.
Un cocktail fresco, semplice da preparare ed elegante, che profuma di estate e di serate in terrazza o sulla spiaggia.
Inventato nel 1948 da Arrigo Cipriani, per il famoso Harry's Bar di Venezia, pare ispirato dal colore di un particolare di un quadro dell'artista Bellini, è presto diventato famosissimo in tutto il mondo.
Appartiene alla categoria degli Sparklings, ed ha come ingredienti il Prosecco ed il nettare di pesca, rigorosamente bianca.
Una volta, il colore rosa era accentuato da poche gocce di lampone,ma oggi se ne fa a meno.
Si parla di Bellini Royale, se al Prosecco si preferisce lo Champagne,ma la ricetta classica resta la prima, dove la percentuale alcolica deve essere doppia rispetto al nettare di pesca.
La pesca non va frullata, ma schiacciata, e passata attraverso un colino,senza assolutamente lasciarsi convincere all'uso di succhi conservati e industriali.
Ho abbinato il mio Bellini ad una variazione di  gambero fritto:marinato allo zenzero e pastellato con farina di Tumminia,marinato al peperoncino ed in crosta di couscous, marinato al limone Interdonato ed avvolto in capelli d'angelo .

Vedrei bene ,insieme, un chutney alla pesca e spezie.






Non mi trovo a mare, né ad un party in piscina, ma con il Bellini posso sempre brindare ad un'estate rosa e piena di bollicine come il mio cocktail!

Ingredienti

Nettare di pesca bianca  5 cl
Prosecco 10 cl

Procedimento

Porre sul fondo di un flute il nettare di pesca, filtrato, e versare il prosecco freddo in due tempi, per non creare schiuma. Mescolare e servire.






.

Un grazie particolare a Greta De Meo,,per la sapiente consulenza, e grazie sempre a Valentina De Felice e tutto lo staff del Calendario,instancabile.
Posta un commento